Immagine: la crisi dell'Ucraina
La crisi dell'Ucraina; www.n24.de

Ucraina - Bielorussia - Russia

1. Rischi e opportunità

 

Le crisi in Ucraina e Bielorussia minacciano la pace in Europa e nel mondo. L'Unione europea svolge un ruolo importante in questo conflitto. I suoi stati membri hanno posizioni diverse su questa domanda. Con il compromesso per sanzioni relativamente caute contro la Russia, l'UE si è sostanzialmente schierata dalla parte degli Stati Uniti. Ma l'Unione Europea non vuole un conflitto armato perché potrebbe avere conseguenze imprevedibili.

 

Nella nostra nuova Europa, anche questi conflitti saranno risolti pacificamente e democraticamente, nei referendum, dai cittadini dei paesi interessati che potrebbero innescare così un'ondata di democratizzazione in tutta la regione!

 

 

 

2. Politica per l'Europa orientale

 

Come dovrebbe agire l'Europa nei confronti di Ucraina, Bielorussia e Russia? La nostra nuova Europa invita tutti i cittadini in tutta Europa a scegliere tra le tre opzioni seguenti (questionario, questione 9): 

  1. UE: Tanto che la crisi dell’Ucraina non è risolta e la situazione in Bielorussia rimane incerta, le sanzioni economiche contro Mosca (e Minsk) vanno mantenute, o addirittura rafforzate, se necessario! Le opzioni di una partecipazione dell’Ucraina e della Bielorussia all'Unione europea restano aperte. L'annessione della Crimea da parte della Russia è condannata! L’UE deve rafforzare la sua politica estera comune e creare un'Unione di difesa con le sue proprie forze armate!
    xxx
  2. Confronto: L’Ucraina e la Bielorussia devono diventare membri dell'UE e della NATO nel più breve tempo possibile! Il due paesi devono essere sostenuti al livello economico e militare! L'Occidente non deve fare altre concessioni alla Russia! L'annessione russa della Crimea deve essere invertita e l'integrità territoriale dell'Ucraina garantita! Una guerra contro la Russia può rivelarsi inevitabile!
    xxx
  3. Autodeterminazione: I cittadini in Ucraina, Bielorussia e Crimea avranno la possibilità di decidere nei referendum controllati dall'ONU e/o dall'OSCE che tipo di paese desiderano: 
  • Ucraina e Bielorussia: Parti della Russia o dell'Occidente? O accordi di cooperazione e di libero scambio sia con la Russia che con l'UE?
  • Ucraina: Confederazione decentralizzata che proteggerà le sue minoranze?
  • Crimea: Parte della Russia o dell’Ucraina?

A queste condizioni, le sanzioni contro la Russia saranno revocate.