Immagine: Il nostro progetto di pace diventa realtà! (foto: zeitimblick)
Il nostro progetto di pace diventa realtà!

Il nostro progetto di pace - realizzato!

1. Dal basso insù!

 

L'UE si trova ai margini dell'abisso: scossa dalle crisi (euro, rifugiati, Brexit, Ucraina/Russia); minacciata dal numero crescente di oppositori e dai partiti anti-UE di più in più forti in sempre più di paesi, e bloccata dalla propria rigidità. 

 

Infatti, per l'UE, non c'è alternativa alla sempre più forte concentrazione del potere a “Bruxelles”, nessun ritorno dall'unione sempre più stretta; e come sempre nessun voto popolare, nessun referendum.

 

Un salvataggio dell'Europa "dall'alto" non è dunque in vista. Ecco perché bisogna una "rivoluzione dal basso insù"; con milioni di cittadini impegnati, coraggiosi e tenaci, dappertutto in Europa, per creare l'Europa dei cittadini, con e per i cittadini (vedere scenario UE*), realizzata dal basso insù, a mezzo di tre referendum pan-europei e di tre elezioni popolari, circa entro sette anni:

  • 2019: Our New Europe referendum/petizione - Brexit senza fine - Parlamento UE  per una nuova Europa.
    xxxx
  • 2020 - decisone di principio: l'UE inviterà tutti i paesi europei a un primo referendum pan-europeo, nel quale i cittadini definiranno il ruolo del loro paese nella nuova Europa, sia nel nucleo politicamente integrato, sia nel mercato comune o mediante un accordo di libero scambio.
    xxxx
  • 2021/24 - costituzione: Un Consiglio costituzionale, eletto direttamente dai cittadini in tutti i paesi, elaborerà una nuova Costituzione europea, che sarà ratificata in ogni paese con un referendum.
    xxxx
  • 2025 - elezioni generali: La nuova Europa entrerà formalmente in funzione con l'elezione popolare del suo Parlamento. 

2. Crisi - opportunità!

2.1 Brexit

I cittadini britannici - insieme con i cittadini in tutta Europa - domanderanno in massa su Our New Europe una nuova Europa svariata e democratica, nella quale ogni paese europeo avrà la possibiltà di decidere, in un referendum, il suo ruolo, sia nel nucleo politicamente integrato, sia nel mercato comune o semplicemente nella zona europea di libero scambio. 

 

2.2 Rifugiati

Un’Unione per i rifugiati europea rinforzata dai paesi europei consenzienti, rafforzata da accordi volontari con altri paesi europei e con paesi d'origine e di transito dei rifugiati,

sarà la base di una politica europea per i rifugiati efficace e democratica, che terrà conto delle esigenze e delle possibilità di tutti i paesi europei come pure dei bisogni dei rifugiati.

 


2.3 Euro

Un'Unione economica, fiscale e monetaria stretta e efficace stabilizzerà, legittimerà e sosterrà l’Euro legalmente. L'Unione sarà diretta da un governo economico europeo e comprenderà pagamenti di trasferimenti, la perequazione fiscale come pure criteri per l’adesione e il ritiro dalla zona dell'Euro. 

 

Tutti i paesi che non vogliono aderire a questa Unione, potranno partecipare al mercato europeo comune o a una zona europea di libero scambio. La cooperazione economica e commerciale e il libero scambio porteranno prosperità e stabilità a tutto il continente.

 

2.4 Ucraina e Russia

Una politica comune dei paesi volenti nei settori delle relazioni esterne, della sicurezza e della difesa permetterà all'Europa di rafforzare il suo ruolo importante al livello mondiale.  

 

Il conflitto in Ucraina sarà risolto con l’aiuto della Russia e degli Stati Uniti. I residenti di Crimea potranno votare in un referendum (controllato a livello internazionale) sulla loro adesione alla Russia o all'Ucraina; i cittadini ucraini voteranno sul futuro del loro paese, p.es. come stato neutrale confederale (decentrale), ponte tra Oriente e Occidente in una grande zona europea di libero scambio da Reykjavik a Waldiwostok.

 

 

 


3. Una nuova Costituzione

Una nuova Europa democratica e svariata può essere realizzata solo in modo democratico - con noi cittadini. Questa Europa si baserà su una nuova Costituzione, che sarà elaborata e adottata da un Consiglio Costituzionale, eletto dai cittadini di tutti i paesi partecipanti. Questa costituzione sarà finalmente ratificata e messa in vigore dai cittadini in un referendum in tutti i paesi.

 

Questa Costituzione costituisce la democrazia diretta in una Comunità di Stati Europei molteplice e sussidiaria, che comprenderà un'Unione econmica, fiscale e monetaria politicamente integrata, un'Unione per i rifugiati europea efficace e umanitaria e una politica estera, di sicurezza e di difesa europea comune dei paesi volenti. 

Download
Costituzione per l'Europa.pdf
Adobe Acrobat Document 135.1 KB

Costituzione per una nuova Europa - Preambulo

“Noi cittadini ci diamo la seguente Costituzione per una Comunità di Stati Europei (CSE), democratica e diversificata, giusta, forte e prospera, promovendo la pace e la libertà, aperta a tutti i paesi europei.”


4. Referendum creando fiducia

Con i referendum, la nuova Europa dimostra la sua fiducia nei cittadini, creando, nello stesso tempo, la fiducia dei cittadini in questa Europa - poichè:

 

Nulla dà tanto fastidio ai cittadini quanto i politici che ignorano, rifiutano o usano i referendum abusivamente per i loro propri scopi, o che li ripetono, finché i risultati a loro piacciano – tutto questo purtroppo è già arrivato in Europa!

Nulla al contrario rafforza talmente l'interesse dei cittadini per l’Europa, il loro senso di solidarietà e di responsabilità democratica, la loro certezza di essere presi sul serio dai politici, e il loro entusiasmo e impegno per l'Europa, come i referendum regolari, definite costituzionalmente, dopo campagne di voto aperte, leali e passionanti su tutte le questioni europee essenziali  - anche per questo si trovano esempi in Europa! 


 

"Bruxelles" - dall'alto in basso

Avanti come sempre!

Immagine: "Ce la faremo"! - senza referendum!  Foto: mobil.mz-web.de
"Ce la faremo!" - senza referendum!

 

Brexit - referendum in/out
Indipendenza nazionale!

Immagine: Ce la faranno?
Ce la faranno?

 

La nostra nuova Europa

dei, con e per i cittadini!

Immagine: Noi cittadini ce la faremo! - Con la scheda!
Noi cittadini ce la faremo! - Con la scheda!